Avvocata Agata Cavallo

Agata Cavallo

AVVOCATA

Agata nasce a Napoli dove, nel 1999, si laurea in Giurisprudenza presso l’Università Federico II.

Svolge attivamente la pratica forense sia nelle aule di Castel Capuano, sede storica del Tribunale di Napoli, che in quelle del Tribunale di Roma, ponendo particolare attenzione alle materie dei diritti reali e delle successioni.

Diventa avvocata e si trasferisce a Lodi per seguire Guido, che sposa, completando la sua formazione presso il Foro locale ed innanzi al Tribunale di Milano, approfondendo altresì la materia del diritto di famiglia.

Ha la fortuna dell’arrivo di due figli, Pietro e Federico, e la gioia di un cane, Teodoro.

Nel 2020, dopo venti anni di esperienza presso due studi legali di rilievo, decide di dar vita ad uno studio che rispecchi la propria identità professionale.

Al suo fianco Alessandra, perché il confronto aumenta la conoscenza.

Agata si dedica alle persone ed alle questioni che, nella loro individualità o in ambito familiare, di carattere soggettivo o reale, hanno bisogno di assistenza legale.

Le persone, prima del processo.

Il giusto ristoro alle lesioni che, qualunque ne sia la natura ed in qualsiasi ambito, le persone subiscono.

Nelle questioni di famiglia, la tutela dei minori prima di tutto.

In quelle ereditarie, l’ascolto del vissuto familiare il punto di inizio per una difesa onesta.

Uno dei migliori risultati conseguiti è stato aver visto la Corte d’Appello di Milano – Sezione Famiglia accogliere il proprio ricorso in deroga all’articolo di legge vigente in materia di adozione.

Avvocata Agata Cavallo

Perché non può esservi norma che prevalga diritti inviolabili ed a tal fine è un onore riuscire a “fare giurisprudenza”.

Così come ha ritenuto un successo la sentenza di accoglimento della domanda di addebito della rottura matrimoniale quando, ad esser tradita, è stata la dignità del coniuge.

Non sono mancate le pronunce che, in materia ereditaria, hanno confermato domande e conteggi riportati nei suoi atti processuali.

Sue le intuizioni che hanno costituito il fulcro intorno al quale si è giunti a complessi accordi di divisione, ponendo fine ad anni di cause.

Perché se ci si incontra nel mezzo dei rispettivi rischi processuali, viene meno l’interesse a proseguire la lite.

Da ultimo il suo assistito è un uomo la cui moglie lo ha denunciato per maltrattamenti in famiglia, trasferendosi insieme ai due figli minori a centinaia di chilometri di distanza. Il procedimento penale è stato archiviato ed il giudizio di separazione si è concluso con il rigetto di tutte le domande proposte dalla madre contro il padre e la rilocazione immediata presso di lui di entrambi i bambini.

Perché la verità sta oltre i preconcetti e per superarli occorre tenacia, e coraggio.

Iscrittasi originariamente all’Ordine degli Avvocati di Napoli, dal 2005 appartiene a quello di Lodi.

E’ socia dell’AIAF (Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e per i Minori), partecipando al suo interno ad incontri, convegni e corsi di formazione.

Nel 2020 ha frequentato il Master “Il Testamento e le donazioni” tenuto dal prof. Antonio Albanese presso Lexenia a Bologna.

Con alla guida il medesimo prof. Antonio Albanese, è stata inoltre ammessa al percorso di approfondimento “Il nuovo diritto di famiglia dopo le recenti riforme” presso Lexenia a Milano.

E’ membro di SOS Avvocato, dalla cui piattaforma presta il servizio di consulenza legale garantita a chi ne ha bisogno entro 24/48 ore.

E’ socia di PROBONO ITALIA, la prima Associazione di avvocati, studi legali e associazioni forensi che condividono l’obiettivo di promuovere e diffondere la cultura del pro bono in Italia.